| Responsabilità Medica e Sanitaria

Responsabilità Medica e Sanitaria

Lo Studio si occupa prevalentemente di Responsabilità Medica e Sanitaria. Coloro che esercitano un’attività sanitaria sono responsabili professionalmente per eventuali danni causati ai pazienti a causa di errori, omissioni o violazioni degli obblighi relativi alla stessa attività.

Danno risarcibile a seguito di Responsabilità Medica e Sanitaria

Le tipologie di danno risarcibile in conseguenza di responsabilità medica e sanitaria sono molteplici. Tra i danni possiamo sinteticamente menzionare quello causato da errore diagnostico, quello causato da errore terapeutico, quello causato da omessa vigilanza e così via.

Iter procedurale preliminare

  • Lo Studio offre un incontro totalmente gratuito con il paziente che è stato leso dalla struttura sanitaria, per comprendere meglio la situazione e valutare se ci sono i presupposti per una possibile azione legale.
  • Durante l’incontro, il paziente ha l’opportunità di esporre i fatti e presentare le cartelle cliniche, che vengono poi sottoposte a un medico di fiducia per un parere preliminare.
  • A seguito della valutazione medico-legale, inviamo una missiva dove chiediamo il risarcimento dei danni subiti dal paziente. 
  • Se la struttura e/o il medico non aderiscono alla proposta per il risarcimento dei danni, noi procediamo con un’azione giudiziaria.

Iter giudiziario

  • Per evitare possibili favoritismi o incompatibilità, prima contattiamo un medico specializzato fuori dalla regione in cui ha sede la struttura sanitaria. 
  • Il medico redige una relazione medico legale per quantificare precisamente i danni arrecati al paziente dalla struttura sanitaria.
  • Con questa relazione, noi redigiamo l’atto giudiziale con cui chiediamo i danni quantificati dal medico di parte.
  • La procedura giudiziaria prevista è in forma abbreviata rispetto ai tempi procedurali, poiché è diretta solo alla nomina, da parte del Giudice, di un Consulente Tecnico d’Ufficio che quantifica i danni. 
  • Nel 99% dei casi, a seguito della Consulenza Tecnica d’Ufficio, la struttura liquida i danni e le spese legali.
  • In caso contrario, si ricorre a un procedimento civile ordinario, al termine del quale il giudice emette la sentenza che obbliga la struttura sanitaria

In generale, la procedura di risarcimento dei danni per lesioni subite in una struttura sanitaria può essere complessa, ma con l’aiuto di un avvocato esperto e di un medico di fiducia specializzato, si può perseguire una soluzione ottimale per il paziente leso.